L’uomo di penna e società

……………………..Cerco collaboratori per il sito http://www.luccafoodwine.com

cerebroplastica additiva

Tutti i giorni l’uomo lavora e tutti i giorni si diletta con le parole. Ogni giorno sorride a qualcuno, dall’angolo della sua noia, accende i macchinari, dispone l’ingresso degli avventori mostrandosi ben disposto alla compagnia. Lucida, spolvera e, tra una e l’altra cosa, ha bagliori di parole. L’uomo allora si ferma e le annota. A volte tra un giro di pulizie ed un servizio viaggia nel labirinto dei suoi bagliori. Legge. Legge e scrive per diletto, lavora per necessità perché, di sá, è il percorso di ogni uomo in genere, quello di usare il tempo a lavorare. Quindi vive e sopravvive. Nella routine dei giorni tutti uguali e nel poco tempo che può usare altrimenti. Spesso però l’uomo, sventuratamente, sogna. Legge e scrive, lavora incessantemente e sogna. Viaggia da fermo. Leggere gli permette di vivere cinquemila vite e scrivere ne genera altrettante in ogni dove sull’onda del suo estro. L’uomo…

View original post 21 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...